Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:BARBERINO DI MUGELLO21°34°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Attualità sabato 01 aprile 2023 ore 11:42

Covid, 5 morti e 163 nuovi contagi in Toscana

Salgono a 10 i decessi registrati nelle ultime 48 ore. Sono 149 i pazienti ricoverati negli ospedali toscani, 4 si trovano in terapia intensiva



FIRENZE — Sono stati tracciati 163 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Toscana, 38 sono stati confermati con tampone molecolare e gli altri 125 con test rapido.

Sono stati eseguiti 270 tamponi molecolari e 1.683 tamponi antigenici rapidi: di questi l’8,3% è risultato positivo. Al momento in Toscana risultano pertanto 7.159 positivi, +0,5% rispetto a ieri. 

Sono 149 i pazienti ricoverati in ospedale, 9 in meno rispetto a ieri. Sono 4 i pazienti più gravi in terapia intensiva, 2 in meno.

Sono 5 i nuovi decessi: 3 uomini e 2 donne con un’età media di 74 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 1 a Pisa, 2 a Livorno, 1 a Arezzo, 1 a Grosseto.

L’andamento per provincia

Con gli ultimi casi salgono a 427.066 i positivi dall’inizio dell’emergenza nei comuni della Città metropolitana di Firenze (47 in più rispetto a ieri), 103.863 in provincia di Prato (4 in più), 123.658 a Pistoia (13 in più), 83.561 a Massa Carrara (8 in più), 173.892 a Lucca (20 in più), 186.793 a Pisa (9 in più), 147.203 a Livorno (13 in più), 144.083 ad Arezzo (13 in più), 114.399 a Siena (27 in più) e 89.504 a Grosseto (9 in più). A questi vanno aggiunti 569 casi di positività notificati in Toscana ma che riguardano residenti in altre regioni.

La Toscana si trova al 11° posto in Italia come numerosità di casi complessivi dall’inizio della pandemia (tra residenti e non residenti), con circa 43.551 casi ogni 100.000 abitanti (la media italiana é 43.529 x100.000, dato aggiornato a due giorni fa). Al momento la provincia di notifica con il tasso più alto é Lucca (con 45.466 casi ogni 100 mila abitanti), seguita da Livorno (44.980) e Pisa (44.790). La più bassa concentrazione si riscontra a Prato (con un tasso di 40.238).

In 7.010 sono in isolamento a casa, perché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (44 in più rispetto a ieri, più 0,6%).

I 1.576.538 guariti registrati a oggi lo sono a tutti gli effetti, da un punto di vista virale, certificati con tampone negativo.

Sono 11.649 i deceduti dall’inizio dell’epidemia: 3.691 nella Città metropolitana di Firenze, 947 in provincia di Prato, 1.038 a Pistoia, 718 a Massa Carrara, 1.068 a Lucca, 1.296 a Pisa, 876 a Livorno, 755 ad Arezzo, 661 a Siena, 428 a Grosseto. Vanno aggiunte 171 persone decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità per Covid-19 (numero di deceduti/popolazione residente) è al momento 318,0 ogni 100 mila residenti, contro il 320,3 x100.000 della media italiana (dato aggiornato a due giorni fa). La Toscana é 8° tra le regioni. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (380,9 ogni 100 mila abitanti), seguita da Firenze (373,9 x100.000) e Prato (366,9 x100.000), mentre il più basso è a Grosseto (197,2 x100.000).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ritorno ai grani locali per un’arte bianca che racconta il territorio. Ecco i panettieri della Toscana che trovano spazio nella prestigiosa guida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità