Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:31 METEO:BARBERINO DI MUGELLO22°36°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'avversario «immaginario» di Vito Dell'Aquila, ecco come si è allenato per le Olimpiadi

Cronaca sabato 19 giugno 2021 ore 11:23

Scava in area vincolata, agricoltore nei guai

Lo stato dell'area
Lo stato dell'area

Per agevolare l'accesso ai pascoli ha smosso terre senza autorizzazioni. I carabinieri forestali hanno denunciato lui e l'esecutore dei lavori



FIRENZUOLA — La sua intenzione era quella di creare una via di accesso a mezzi meccanici nell'area adibita a pascolo. Peccato che quella fosse un'area boschiva soggetta a vincolo, che lui non avesse alcuna autorizzazione e che quel movimento di terreni abbia modificato lo stato dell'area in località Ca' Rossa, nel territorio comunale di Firenzuola, con riverberi sull'assetto idrogeologico e idraulico sempre senza autorizzazione. A verficarlo sono stati i carabinieri forestali di Barberino di Mugello.

I militari erano interenuti per controllare la regolarità di un taglio boschivo. Una volta sul posto, hanno invece riscontrato l’avvenuta esecuzione di consistenti movimenti di terra, per consentire l’accesso con mezzi meccanici alle superfici pascolive poste a monte di una stalla. Fatti i dovuti approfondimenti, individuati e rintracciati il legale rappresentante di una azienda agricola e l’esecutore dei lavori, questi confermavano di non essere in possesso di titoli abilitativi degli interventi. 

E’ scattata dunque per loro la denuncia per aver effettuato, in area boscata e senza le necessarie autorizzazioni, interventi di movimento terra per una lunghezza complessiva di 220 metri e una larghezza media di quasi 4 metri, interessando varie particelle territoriali.

I carabinieri forestali durante le verifiche

I carabinieri forestali durante le verifiche

Non solo, perché è stato loro contestato il reato previsto dal Testo Unico sulle opere idrauliche, per avere realizzato, nell’alveo e nella fascia di rispetto del fosso di Casa Rossa e di due affluenti ricadenti nel reticolo idrografico della Regione Toscana, movimenti terra in assenza della necessaria autorizzazione per il vincolo idraulico. Sono state elevate sanzioni amministrative per 4.080 euro. Infatti i carabinieri hanno rilevato la modifica dello stato dei luoghi conseguente ai movimenti terra, con alterazione del regime idrogeologico del territorio.

Tra l'altro le porzioni di terreno interessate dagli interventi abusivi ricadono completamente nel Sito di Interesse Comunitario (Sic) Conca di Firenzuola. Si tratta di area parte parte della Rete Natura 2000, concepita a livello europeo, ai fini della tutela della biodiversità attraverso la conservazione degli habitat naturali e delle specie animali e vegetali di interesse comunitario. Non sono aree protette, nel senso tradizionale e quindi non rientrano nella legge quadro di merito, ma sono designati per tutelare la biodiversità attraverso specifici piani di gestione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio si è sviluppato nella cucina di un appartamento dove una persona è rimasta ustionata. Sul posto vigili del fuoco e personale del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS