Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:05 METEO:BARBERINO DI MUGELLO16°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità sabato 03 aprile 2021 ore 14:17

Il passaggio a livello resta e continua l'attesa

Il caso del passante di Vicchio tiene banco dopo che Rfi ha segnalato alcune criticità che rimandano la realizzazione di un sottopassaggio



VICCHIO — Il passaggio a livello che fa tribolare gli abitanti di Vicchio resta fermo al suo posto e costringe tutti ad una attesa prolungata. Rfi avrebbe riscontrato alcune criticità che costringono ad approfondire il piano di sostituzione del passaggio a livello con un sottopasso.

Secondo l’assessore del Comune di Vicchio, Alessandro Bolognesi "Servirà un tavolo tra Comune, Ferrovie e Regione Toscana per affrontare il caso". In particolare servirebbe uno studio sulla sicurezza idraulica del torrente Muccione che attraversa strada e ferrovia poco prima del punto dove sorgerà il sottopasso.

Sul caso è intervenuto Giampaolo Giannelli, responsabile regionale lavori pubblici e trasporti di Forza Italia Toscana.

"Siamo sbigottiti nell'apprendere dello slittamento dei lavori per la soppressione del passaggio a livello di Vicchio sulla Provinciale 551 che tanti disagi e lunghe attese crea agli automobilisti; e che sarà sostituito da un sottopasso. Troviamo allucinante l’annuncio che arriva da Rfi, che afferma di aver illustrato in una riunione alcune criticità incontrate per la creazione di soluzioni rispetto alla soppressione del passaggio a livello, che richiederebbe ulteriori approfondimenti". 

"E' del 4 Dicembre 2017 - ha ricordato Giannelli - la firma del protocollo di intesa, con il vice ministro Nencini, che annunciava in pompa magna l'eliminazione dei passaggi a livello delle linee faentina e valdisieve, incluso quindi anche Vicchio, con annessi vantaggi in termini di sicurezza per tutta la cittadinanza. Una situazione che ha dell'incredibile".

"E' difficile fare previsioni sui tempi di risoluzione del problema. Da anni anche con atti formali RFI e le amministrazioni avevano assunto impegni precisi per la realizzazione dei lavori di eliminazione dei passaggi a livello, è evidente che c'è stato l'ennesimo corto circuito tra enti, che va a scapito dei cittadini. E tutto questo mentre al passaggio a livello di Vicchio ogni giorno la situazione è sempre più insostenibile" ha concluso Giannelli.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La curva epidemiologica nel Mugello passa dai 18 tamponi positivi di domenica agli 11 di lunedì. Calano ancora i dati metropolitani
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità