Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:BARBERINO DI MUGELLO15°31°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Lavoro venerdì 28 gennaio 2022 ore 18:59

Marroni, presidio no stop senza piano industriale

Stallo nella vertenza sulla Ortofrutticola del Mugello con i sindacati che confermano il presidio fino alla presentazione di un piano industriale



MARRADI — Alla Ortofrutticola del Mugello, la ‘fabbrica dei marroni di Marradi, si è svolto il tavolo di crisi con azienda e sindacati. La vertenza è in stallo perché i sindacati hanno chiesto la presentazione del piano industriale, già annunciato nei giorni scorsi con la rimodulazione della produzione tra Bergamo ed il Mugello e le nuove linee.

Flai Cgil Firenze, Fai Cisl Firenze-Prato e il sindaco Tommaso Triberti hanno evidenziato “Oggi l’azienda ha detto no alla proposta dei sindacati, e sottolineata dalle istituzioni, di iniziare immediatamente la produzione di marron glaces a Marradi, prendendosi il 2022 per studiare il futuro dell'azienda. Proposta che era stata avanzata nel precedente incontro e che per noi resta fermamente in campo. Prendiamo atto che l’azienda continui a sostenere che esista un piano industriale, che non ci è stato presentato nemmeno in questa occasione. Anzi, ci è stato detto che se non crediamo al piano industriale siamo in malafede. Senza un piano industriale preciso, dettagliato, credibile, il presidio permanente di protesta davanti alla fabbrica va avanti".

La nota congiunta prosegue "Apprendiamo inoltre, da alcuni dati trapelati oggi, che il fatturato previsto per il 2022 sarà di circa 4 milioni di euro (circa la metà del fatturato 2021), e che comunque i tempi indeterminati non saranno confermati. Non ci è stato chiarito, infine, se la partnership di compravendita di semilavorati con il gruppo De Feo sia già stata firmata, e se anche la cessione della fabbrica allo stesso gruppo De Feo sia già perfezionata". 

Nei prossimi giorni sindacati e azienda si incontreranno per un tavolo tecnico sul piano industriale, "La nostra partecipazione al tavolo tecnico non toglie la pregiudiziale della richiesta di mantenere la produzione per tutto il 2022. Il sindaco Triberti ribadisce che la produzione deve restare a Marradi” conclude la nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno