Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:BARBERINO DI MUGELLO15°31°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Attualità venerdì 29 ottobre 2021 ore 14:24

Faentina dello stento e i sindaci non ci stanno

la ferrovia faentina

Ritardi, cancellazioni e la beffa del bonus di Settembre mancato per un punto decimale. La situazione dei treni in Mugello è all'insegna dei disagi



BORGO SAN LORENZO — Linea Faentina dello stento, con disagi continui per pendolari e studenti di Mugello e Alto Mugello e i sindaci che non hanno intenzione di stare a guardare. Da Borgo San Lorenzo e Marradi i primi cittadini Paolo Omoboni e Tommaso Triberti tornano a suonare la carica.

"Ad oltre un mese dall’inizio delle scuole proseguono i quotidiani disagi sulla linea ferroviaria Faentina. Ai frequenti ritardi di 5-10 minuti che oramai caratterizzano tutti i treni in partenza o in arrivo, specialmente sulla tratta Borgo San Lorenzo-Faenza, nell’ultimo mese si sono aggiunti ritardi più consistenti a causa di lavori sulla linea, guasti a passaggi a livello ed altre motivazioni", scrivono in una nota congiunta. 

A questo si sommano i persistenti problemi sui mezzi utilizzati, spesso poco capienti a fronte dell’afflusso di persone, specialmente nel caso dei treni utilizzati dagli studenti. Una problematica amplificata dalla necessità del distanziamento e del rispetto delle limitazioni per l’affollamento, come ricordano anche i messaggi trasmessi su tutti i treni.

Inoltre: "Ieri mattina, 28 ottobre, si è verificata l’ennesima soppressione, sorte toccata al treno 18881 per Faenza. Sarebbe superfluo far notare i disagi che questo comporta per studenti e pendolari. Non è superfluo invece ricordare che quella di oggi non è la prima soppressione avvenuta nell’ultimo periodo. È notizia degli ultimi giorni l’ennesima e ulteriore beffa che ha riguardato i pendolari della linea Faentina, ovvero l’esclusione dal bonus per i ritardi del mese di Settembre". 

"I treni che hanno viaggiato sulla linea Faentina hanno registrato, secondo i parametri stabiliti, un indice di puntualità del 97,26%, con il bonus che scatta quando l’indice risulta essere inferiore al 97,25%. Ma più che il rammarico per quello 0,01%, viene da chiedersi quanto siano fedeli alla realtà i parametri, a fronte di tutti i disagi che quotidianamente i pendolari subiscono".

Oltre al danno, insomma, anche la beffa. I sindaci solo nell'ultimo mese e mezzo hanno firmato due appelli a Trenitalia e Regione. I problemi però al momento restano. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dato metropolitano sull'andamento dei contagi rilevato nelle ultime 24 ore ha imboccato la via della flessione. Tutti gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità