Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:BARBERINO DI MUGELLO10°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cronaca mercoledì 01 dicembre 2021 ore 12:23

Un grande falò per smaltire rifiuti e scarti edili

Una colonna di fumo tra i fabbricati ha messo in allarme la Forestale che ha scovato un deposito di scarti edili smaltiti attraverso un grande falò



VICCHIO — Una colonna di fumo nell’area industriale prossima al centro abitato di Vicchio ha messo in allerta i carabinieri di Borgo San Lorenzo.

La Forestale giunta sul posto ha individuato, sul retro di fabbricati ad uso artigianale, due persone che stavano bruciando rifiuti legnosi prelevati da un cumulo vicino al fuoco. I due uomini di origini albanesi hanno spiegato di avere ricevuto ordini in merito all'abbruciamento. Altre due persone giunte sul posto hanno spiegato che i rifiuti legnosi erano riconducibili all’attività delle imprese di cui erano soci, confermando di aver commissionato l’abbruciamento ai due operai.

I militari hanno successivamente trovato rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi derivanti da lavori edili, stoccati in parte al suolo, in parte all’interno di imballaggi e in parte all’interno di big bags. Tutto depositato su un terreno a fondo naturale, privo di pavimentazione e di un sistema di canalizzazione delle acque meteoriche e di copertura. I forestali hanno chiesto spiegazioni ma il titolare dell’impresa edile non avrebbe fornito la documentazione relativa alla tracciabilità. 

I carabinieri hanno denunciato i due imprenditori per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi e smaltimento illecito di rifiuti mediante combustione mentre gli esecutori materiali dell’abbruciamento per il solo reato di smaltimento illecito.

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro penale per una quantità stimata di 20 metri cubi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Leggero aumento per i ricoveri nelle terapie ordinarie. Flessione per la curva epidemiologica sui dati del tracciamento nel fine settimana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca