QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BARBERINO DI MUGELLO
Oggi -6°9° 
Domani -7°7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
martedì 11 dicembre 2018

Attualità mercoledì 19 settembre 2018 ore 07:00

Toscana meta preferita dagli Italiani per l'enogastronomia

Foto di: R.Ridi

Ricerca di buon cibo e vino sempre più determinanti nelle scelte. Toscana al top per il Rapporto sul Turismo enogastronomico, che cresce del 10%



FIRENZE — Secondo la ricerca condotta a livello mondiale e pubblicata nel 2016 dalla World Food Travel Association, sempre più persone scelgono un viaggio perché attratte dalla passione di degustare buon cibo e buon vino. Oggi, come afferma la UNWTO (World Tourism Organization), il turismo enogastronomico è un ambito in forte crescita e uno dei più dinamici.

L'enogastronomia infatti riveste un ruolo di rilievo nelle scelte dei viaggi, tanto che, secondo la World Food Travel Association, l' 83% dei viaggiatori crea ricordi duraturi e carichi di emozioni basati sulle esperienze con cibi e bevande di un territorio, il 93% ha vissuto un' esperienza unica e indimenticabile legata al cibo durante le sue vacanza e il 49% ha indicato il cibo e il vino come motivazione principale di almeno un viaggio negli ultimi due anni.

L'enogastronomia da bisogno primario si è così trasformata in un tema in grado di influenzare il comportamento e le scelte del turista.

Nel 2018 sono stati diffusi i risultati del I° Rapporto sul Turismo enogastronomico in Italia, realizzato sotto la supervisione dell' Università degli studi di Bergamo e della World Food Travel Association, sostenuto dal Touring Club e da numerosi altri partners, coordinato da Roberta Garibaldi, esperta a livello nazionale ed internazionale di turismo enogastronomico.

Secondo i dati di questo rapporto, un italiano su tre ha svolto almeno un viaggio motivato dall’enogastronomia negli ultimi tre anni.

Le esperienze Food più popolari, - si legge nella presentazione - dopo il mangiare piatti tipici del luogo in un ristorante locale (indicata dal 73% dei turisti), sono visitare un mercato con prodotti del territorio (70%) e comprare cibo da un food truck (59%). Forte è pure l’interesse verso il Beverage, non solo vino, ma anche birra locale”.

E proprio dai risultati di questo rapporto è emerso che la Toscana si rivela come destinazione “Top” cioè come la regione più desiderata dai turisti italiani, seguita da Sicilia e Puglia.

Un altro dato interessante della ricerca è che nell'ultimo anno il turismo enogastronomico ha registrato una crescita significativa del 10%, così come risulta in continua crescita la tendenza degli italiani a scegliere le proprie mete turistiche ricercando qualità e sostenibilità.

L'enogastronomia in Toscana rappresenta quindi un settore con grandi potenzialità, come sostenuto anche dai Tuscany Food Awards, veri e propri Oscar, divisi in dieci categorie e dedicati a cibo e vino, che nell'edizione 2018 hanno premiato aziende eccellenti dei vari territori e dell'isola d'Elba, dalla Birra dell'Elba al Pastificio Martelli di Pisa, dal vino di Torre delle Rose di Grosseto fino al Consorzio per il Pande del Mugello e l'olio de Il Mandorlo di Firenze, solo per citarne alcuni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità