Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:BARBERINO DI MUGELLO19°31°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, risse nelle vie della movida: i video dai Navigli e in Piazza 24 Maggio

Cronaca sabato 10 aprile 2021 ore 09:30

Meno furti e rapine nell'anno del Covid

rapina
Le rapine nel 2020 sono state tra i reati in calo in tutta la provincia

Con le restrizioni imposte dalla pandemia calano i reati di strada, anche se nel 2020 nel Fiorentino sono state arrestate o denunciate 4.600 persone



FIRENZE — Nel 2020 segnato dal Covid-19, con le restrizioni agli spostamenti e l'aumento conseguente di controlli sul rispetto delle normative anti contagio, sono calati numericamente i furti e le rapine anche se gli arrestati o denunciati tra Firenze e provincia sono stati 4.600. E' il bilancio di attività della polizia di stato reso noto oggi in occasione del suo 169° anniversario che si celebra anche in questura a Firenze.

I numeri sono importanti: oltre 4.600 le persone che sono state arrestate o denunciate nel 2020 dalla polizia tra Firenze, Empoli e Sesto Fiorentino con una media di quasi 13 persone al giorno, più di 390 al mese. Tra questi, si attestano in 631 le persone denunciate e in 223 quelle arrestate per i reati di furto, delle quali 363 ritenute responsabili di furti presso esercizi commerciali, mentre sono 120 i rapinatori arrestati o denunciati.

E proprio il bilancio dei reati registra segni 'meno': sono diminuite le rapine (-14,86% in provincia e -15,85% in città) e si sono dimezzati i furti (-48,57% in provincia e -51,88% nella città di Firenze). Nello specifico si sono rivelati in calo i furti con strappo (-20,7% in provincia e -17,97% in città), i furti in abitazione (-50,12% in provincia e -52,55 in città), i borseggi (-59,34% in provincia e -60,47 in città), i taccheggi negli esercizi commerciali (-40,75 in provincia e -39,27 in città dove sono tuttavia aumentati gli arresti +85,71 eseguiti nell’ambito del fenomeno), i furti di ciclomotori (-51,88 in provincia e -54,12 in città) e i furti di autovetture (-40,77 in provincia e -44,9 in città).

Più in generale, sono state 155.852 le chiamate di emergenza ricevute sulla linea 113 dalla sala operativa della questura di Firenze dal primo gennaio 2020 fino al 9 dicembre scorso, quando è entrato a regime il 112 Numero unico dell'emergenza (Nue). Sono 423.947 identificazioni e 64.064 i controlli a veicoli dell’anno 2020 da parte di tutta la Polizia di Stato fiorentina. Nell’anno appena trascorso, più di 67.300 le persone identificate e più di 38.600 i veicoli controllati dalla questura Fiorentina: rispetto al 2019 sono aumentati i controlli in strada (+56,29%), sia delle persone (+33,85) che dei veicoli (+89,92%).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prosegue la scia dei decessi nell'area provinciale, con un tasso di mortalità di 22,5 ogni 100.000 abitanti, superiore a quelli regionale e nazionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità

Attualità