Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:BARBERINO DI MUGELLO19°34°  QuiNews.net
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, la sorella di una dispersa: «Se è vero che c'era stato un avviso, perché non li hanno fermati?»

Attualità giovedì 20 maggio 2021 ore 08:59

La panoramica è diventata una strada fantasma

I cittadini denunciano la cronica mancanza di manutenzione oltre alla chiusura al traffico che si protrae da troppi anni a causa di una frana



BORGO SAN LORENZO — Di chi è la strada panoramica e chi deve curarne la manutenzione? Lo hanno chiesto i cittadini del Mugello al Comune di Borgo San Lorenzo e alla Regione Toscana. 

Travagliati dalla cronica mancanza di manutenzione e dalla chiusura al traffico della Ronta – Gattaia a causa di una frana, alcuni residenti da tempo chiedevano al Comune di Borgo San Lorenzo una parola chiara per conoscere lo status della strada costruita ad inizio anni ’70.

Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale ha presentato una interrogazione “Ci chiediamo perché l’amministrazione comunale non abbia mai voluto dare risposte chiare ai cittadini. La panoramica è passata di fatto alla gestione del Comune di Borgo San Lorenzo nel 1997 ma la strada non ha ancora ricevuto una classificazione ufficiale quale ‘strada comunale’ o ‘strada vicinale ad uso pubblico’. Considerando anche la potenzialità turistica della zona, Comune e Città Metropolitana dovrebbero pensare ad una soluzione definitiva per la Panoramica di Ronta-Gattaia”.

“La risposta del Comune di Borgo San Lorenzo all’assessore Regionale al Governo del Territorio Stefano Boccelli - ha aggiunto Luca Ferruzzi, responsabile provinciale per l’ambiente di FdI - lascia francamente basiti: dopo tutti questi anni dalla convenzione firmata con la Comunità Montana il Comune non procede, come invece previsto da quella stessa convenzione, ad una sua classificazione come invece è stato fatto in molti altri casi. Il risultato? Una strada fantasma, pagata con i fondi pubblici della Legge 614/1966 e sistemata ogni morte di Papa “alla bell’e meglio”. Intanto, e sono ormai passati 50 anni dalla sua realizzazione ad opera del Consorzio di Bonifica, espropri, frazionamenti e passaggi di proprietà continuano a latitare e gli sfortunati proprietari di quei terreni seguitano a pagare su quei fondi le tasse da reddito agrario e reddito dominicale: una situazione fantozziana”.

“Sin dal ‘98 questa amministrazione ha effettuato innumerevoli opere di manutenzione” è la risposta del Comune citata da Ferruzzi che commenta "Parole che si scontrano con la cruda realtà dei fatti: la strada è abbandonata a se stessa da tempo, sconnessa e malandata, in un pietoso stato di conservazione e da almeno 10 anni chiusa al traffico, come i cittadini potranno ben confermare".

Inoltre "Il tentativo di declassarne e sminuirne l’importanza accennando al fatto che si tratti di: ‘strada insistente in area esclusivamente agricola/boscata destinata prevalentemente ad uliveti e marroneti con presenza di poche case isolate e un numero assai esiguo di residenti’ è in netta contraddizione con quanto dallo stesso Comune sostenuto nella sua Delibera di Giunta "la suddetta strada collega le vallate dei torrenti Ensa, Cucciano e Pesciola nei Comuni di Borgo San Lorenzo e Vicchio, località di interesse turistico ed assai frequentate nei mesi estivi e autunnali”. Le si dette anche il nome di ‘Panoramica’ e se ne pubblicizzò l’apertura, magnificandone le potenzialità, nell’intero Mugello.

“Salutiamo con sollievo la notizia resa pubblica di recente dal Comune di Borgo San Lorenzo della disponibilità finanziaria di 300,000 mila euro da parte del Ministero dell’Interno per opere inerenti il dissesto idrogeologico da utilizzarsi in prospettiva sulla strada in questione. Non si tratta di granché vista l’entità dei problemi da affrontare” ha concluso Claudio Gemelli, consigliere metropolitano per FdI.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si registra un'imponente impennata nei dati sull'andamento della pandemia in provincia rilevati nel corso delle ultime 24 ore. Tutti i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca