QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BARBERINO DI MUGELLO
Oggi -2°8° 
Domani -3°8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
sabato 18 novembre 2017

LA DIFFERENZA DEI DETTAGLI — il Blog di Michele Sartini

Michele Sartini

MICHELE SARTINI - Nato a Pontedera nel 1976, vive a Ponsacco, dove dirige lo show-room d'Interni “MODO DESIGN”. Si occupa da sempre di arredamento, prima come agente di commercio con il padre Lido, poi come progettista. Ha avuto modo di conoscere e distribuire i marchi più prestigiosi del settore home-outdoor e la continua ricerca della qualità e del comfort dell'abitare ha portato lo show-room ai vertici della progettazione.

​Parliamo di illuminazione

di Michele Sartini - martedì 03 gennaio 2017 ore 17:58

Spazio, luce, ordine, secondo Le Corbusier, sono cose di cui gli uomini hanno bisogno, come hanno bisogno di pane o di un posto per dormire. Nelle nostre case è sicuramente fondamentale la luce naturale che riesce a penetrare da finestre, porte a vetri e lucernari, ma da sempre l'illuminazione artificiale ha mantenuto una forte carica emozionale di arredo.

Pensiamo a quanto riescono le luci ad arredare una stanza, a quanto caratterizzino gli angoli anonimi... Ecco perché si definiscono complementi d'arredo indispensabili! Forse però ci può risultare difficile la scelta, individuarne il tipo di forma, materiali o intensità di luce che l'ambiente richieda...

La prima cosa da fare è sicuramente quella di analizzare l'ambiente che ci circonda e il tipo di mobili e/o arredi, solo allora potremmo scegliere la tipologia di illuminazione: sospensione, applique, lampada da tavolo, faretti ecc..

Direttamente proporzionale è la scelta del materiale. Un ambiente può richiedere il metallo, un altro il policarbonato, il vetro o la plastica. Ma la forma dovrà essere grande o piccola? Monocromatica o multicolor? Lampadine alogene o Led? Non si potranno scegliere colori scuri se la stanza ha bisogno di essere ben illuminata, i colori scuri assorbono molta luce. Dovremmo invece riuscire a mantenere un giusto contrasto di luci e ombre per donare profondità e calore.

Importante anche non sottoporre a contrasti cromatici troppo forti le varie stanze, valutare attentamente la scelta a seconda del colore delle pareti, cercare di non affaticare gli occhi. Il risultato dovrà essere piacevole e accogliente.

La grandezza della sorgente luminosa dovrà essere scelta in base sì alla stanza ma anche dalla quantità di cose posizionatevi all'interno. Spesso è consigliabile prevedere più punti luce nella stanza. Si otterranno così diverse atmosfere e si valorizzeranno diversi oggetti. E' necessario prendere in considerazione l'altezza del soffitto. Se si tratta di un soffitto basso la sospensione dovrà svilupparsi in orizzontale; per i soffitti più alti scegliere invece luci a sospensione con i cavi che ci permettono di regolarne l'altezza.

La luce dall'alto infatti non crea nessuna ombra e può essere adatta a zone pranzo o lettura. Certi consigli con il passare del tempo sono rimasti invariati nonostante le case abbiano subito forti modifiche strutturali e architettoniche.

Ciò che invece è mutato e che segue l'avanzare della tecnologia è la scelta delle lampadine. Oggi è sempre più importante il risparmio energetico e lo possiamo raggiungere acquistando lampadine a Led, le quali garantiscono un effetto migliore in termini di resa di colori e luminosità, maggiore durata nel tempo (stimati quasi 5 anni) e versatilità dal punto di vista dell'estetica e del design. I Led hanno inoltre un'alta qualità della luce emessa sia nel colore bianco freddo che nel bianco caldo, con alta resa cromatica.

Grazie ai designer, quando oggi pensiamo ad acquistare una nuova lampada, non ci immaginiamo più il classico paralume privo di fantasia, ma pensiamo ad un pezzo innovativo che da solo riesca a svolgere una presenza importante nelle nostre case, ma senza perdere di vista la funzionalità!

La Luce nel Piatto by Davide Groppi

https://vimeo.com/58718667

TETATET by Davide Groppi

https://vimeo.com/78664573

Michele Sartini

Articoli dal Blog “La differenza dei dettagli” di Michele Sartini

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Politica

Attualità