QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BARBERINO DI MUGELLO
Oggi 16°18° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
martedì 31 maggio 2016

Attualità sabato 13 febbraio 2016 ore 13:42

Niente nuove tasse nei prossimi tre anni

Il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2016-2018: Imu, Tari e addizionale Irper rimarranno invariate. Dura lotta all'evasione

VICCHIO — Scuola, sociale e famiglie. Sono queste le tre priorità attorno alle quali l'amministrazione di Vicchio ha costruito il bilancio previsionale da qui a 3 anni: un bilancio che punta a mantenere alta la qualità dei servizi senza pesare sulle tasche dei cittadini.

Il Consiglio ha dato il via libera a un testo che prevede di mantenere inalterate le aliquote Imu, così come le tariffe per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e l'addizionale comunale Irpef.

“Scelte precise che portiamo avanti ormai da almeno 6 anni – ha spiegato il sindaco Roberto Izzo – anni nei quali abbiamo cercato di mantenere le tariffe sempre al minimo previsto di legge, in particolare la TARI per venire incontro ai cittadini e le nostre imprese”. 

Il Comune non rinuncerà però nemmeno agli investimenti, visto che una gestione oculata a un puntuale lavoro di recupero dell'evasione ha permesso di avere una capacità di indebitamento che l'amministrazione intende sfruttare.

“Investiamo ogni anno 300mila euro per garantire ai nostri ragazzi i servizi di trasporto e mensa scolastica – ha aggiunto Izzo – mantenendo le tariffe inalterate anche nel prossimo bilancio. Fino al 2015 nel rispetto del patto di stabilità abbiamo inoltre già investito oltre 3 milioni e mezzo per i lavori che stanno adeguando le nostre scuole alle nuove norme vigenti in materia antisismica (conclusione prevista per fine Marzo 2016), a conferma del valore centrale che per noi assume la scuola nel nostro mandato”.

avendo chiuso l'anno passato con un saldo positivo di competenza da 250mila euro il Comune non rinuncerà nemmeno agli investimenti in opere pubbliche. Nei prossimi mesi partiranno i lavori per la risoluzione della frana di Villore e per la sistemazione del viale Mazzini in seguito al cedimento del manto stradale sul lato del lago di Montelleri. In economia saranno invece svolti i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’ingresso della biblioteca comunale e del museo di arte sacra e del cimitero di Villore

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Attualità