QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BARBERINO DI MUGELLO
Oggi -1°13° 
Domani -2°10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News mugello, Cronaca, Sport, Notizie Locali mugello
domenica 19 novembre 2017

Cultura martedì 12 settembre 2017 ore 16:00

Due giorni tutti dedicati a Giotto

Vicchio, Borgo San Lorenzo e Firenzuola i teatri delle iniziative realizzate dal Consorzio Mugello Mediceo. Una due giorni dedicata a Giotto

BORGO SAN LORENZO — Il 16 e 17 settembre nel Mugello due giorni di eventi di assoluto livello per conoscere da vicino la rivoluzionaria pittura di Giotto. In occasione dei 750 anni dalla nascita del maestro infatti, il consorzio di valorizzazione e promozione territoriale “Mugello Mediceo” conduce i visitatori in un "viaggio sensoriale" nell’opera del grande pittore mugellano, da vedere, ascoltare, gustare. 

Un viaggio indietro nel tempo alla ricerca delle eccellenze che hanno reso grande il territorio ci porta al grande pittore del quale, proprio in quest’anno, si è tornato a discutere molto, origini comprese. “Giotto: il mio Mugello" è il filo conduttore di un originale percorso di due giorni in Mugello, nel quale ci sarà un raffronto tra Giotto e la pittura, ovviamente, il paesaggio, la musica, la poesia, la cucina.

Sabato 16 settembre alle 9 il Teatro "Giotto" di Vicchio aprirà la manifestazione ospitando il convegno di studi “Intorno a Giotto nel suo Mugello, a 750 anni dalla nascita. 

Dalle ore 18.30 a Borgo San Lorenzo, in Piazza Castelvecchio, Giotto sarà celebrato attraverso l’”O di Giotto Masterchef contest”, una disfida culinaria diretta dallo chef mugellano Cristian Borchi nel quale Valerio Braschi, vincitore di MasterChef Italia, e Cristina Nicolini sfideranno cinque concorrenti che saranno affiancati da un aiuto cuoco d’eccezione: i sindaci di Borgo San Lorenzo, Scarperia e San Piero, Dicomano, Firenzuola, Barberino di Mugello, Vicchio e Marradi. Concorso che avrà come ospite illustre e capo giuria Mara Maionchi. 

Domenica 17 settembre la giornata si aprirà con un’escursione guidata, e spiegata da esperti di arte e di natura, da Badia di Moscheta fino alla Cascata del Rovigo, indicata recentemente come possibile fonte di ispirazione per Giotto nell'opera “Miracolo della Fonte”. Nel pomeriggio si torna invece a Borgo San Lorenzo sempre in Piazza Castelvecchio, in una piazza degnamente abbellita da un'opera originale realizzata per l'occasione da Ugo Nespolo. Il pomeriggio si aprirà con la premiazione del vincitore del concorso per maestri gelatai e pasticceri “Giottino gusto d’autore” a cura di Vetulio Bondi in collaborazione con i Gelatieri Artigiani Fiorentini.

A seguire “La musica nel Campanile", con la presentazione in esclusiva per Mugello Mediceo della straordinaria scoperta di Lorna Bianchi e la partecipazione del Coro Mulieres Voces. In contemporanea la performance pittorica estemporanea dell’artista Giampaolo Talani. Alle 19 il gran finale è affidato alla sapiente ironia ed alla poesia di Maurizio Lastrico uno dei più noti ed apprezzati artisti di Zelig che chiuderà una due giorni davvero da non perdere. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Politica

Attualità